+39 3484110558  
salvo@burgman.it

Scritto da Super User
Visite: 145
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Integrate nei dispositivi di navigazione montati su di un numero sempre crescente di moto, le Mappe di Google riceveranno nei prossimi mesi numerosi ed importanti aggiornamenti. Tra questi anche la possibilità di scegliere percorsi “ecosostenibili” per consumare meno carburante
Google Maps, presto numerosi aggiornamenti per la navigazione
Google Maps annuncia un ulteriore upgrade che porterà, nei prossimi mesi, numerose novità. Nel dettaglio, si parla di funzionalità aggiuntive come le previsioni del tempo e della qualità dell’aria, la possibilità di scegliere percorsi ecosostenibili, eventuali restrizioni basate sulla classe di appartenenza del veicolo (Euro 3, 4, 5, etc) ed un livello di dettaglio delle mappe ulteriormente migliorato.
Se le previsioni meteo non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni, meritano certamente un approfondimento le questioni legate ai percorsi eco-sostenibili e alle eventuali restrizioni alla circolazioni in base alle emissioni del veicolo. Nel primo caso, con la navigazione “eco-friendly”, le mappe aggiungeranno in automatico tra le eventuali opzioni per raggiungere la meta anche un percorso “sostenibile” basato, per esempio, sulle pendenze delle strade e sul traffico previsto, suggerendo al guidatore un itinerario a consumi (e quindi ad emissioni) ridotti. Altro discorso per quanto riguarda le eventuali restrizioni in fatto di circolazione di veicoli inquinanti: poiché numerose città europee e non solo si sono ormai avviate verso la creazione di zone a bassa emissione all’interno delle quali viene preclusa la circolazione a determinati veicoli considerati troppo inquinanti, Google Maps avviserà il pilota dell’accesso nell’area, suggerendogli al contempo un’altra strada oppure una soluzione alternativa di trasporto ecosostenibile.
Reso possibile dalle fotografie catturate nel corso degli anni per Street View, Google ha annunciato anche un maggiore dettaglio delle mappe, grazie al quale per la navigazione sarà sfruttata anche la realtà aumentata al fine di offrire le indicazioni sovrapposte alle immagini reali. “Tra qualche anno potremo fondere con l’intelligenza artificiale le fotografie di Street View, quelle dei satelliti e le immagini pubbliche dei vari luoghi del mondo per portare su Google Maps la realtà. Si potrà navigare la realtà”, ha spiegato Dane Glasgow, Vice President of Product di Google Maps.
La fase di test è già iniziata: così aggiornate, le Mappe di Google arriveranno in Europa e in tutto il mondo a partire già dai prossimi mesi.
 
Categoria: