+39 3484110558  
salvo@burgman.it

Scritto da Super User
Visite: 97
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Covid, spostamenti e viaggi: green pass da metà maggio e via la quarantena
Draghi accelera sulle riaperture per spingere il turismo straniero. Dal 15 maggio un green pass per i turisti e da metà giugno arriva quello eurpeo

L’obbligo di quarantena per chi entra in Italia dovrebbe decadere dal 15 maggio. Il ministro della Salute Roberto Speranza non rinnoverà l’ordinanza e questo permetterà ai turisti stranieri di venire in vacanza in Italia. Per battere la concorrenza europea Draghi gioca d'anticipo e presenta la "carta verde" da metà mese battendo il green pass Ue che arriverà dalla seconda metà di giugno.

"È arrivato il momento di prenotare le vostre vacanze in Italia, non vediamo l’ora di accogliervi di nuovo" ha detto il premier ai ministri del turismo del G20.  L'intento di Draghi è chiaro: riaprire in fretta per attirare i turisti stranieri. "Il mondo vuole viaggiare in Italia. Le nostre montagne, le nostre spiagge, le città e le nostre campagne stanno riaprendo e questo processo accelererà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi". Anche il coprifuoco potrebbe nelle prossime settimane essere rivisto e già al 15 maggio potrebbe slittare dalle 22 alle 23 o addirittura essere del tutto cancellato.

Il lasciapassare per gli stranieri avrà più o meno le stesse regole di quello entrato in vigore dal 26 aprile e che permette di circolare tra regioni non gialle: si dovrà provare di essere guariti dal Covid, di essere vaccinati oppure un tampone (negativo) entro le 48 ore precedenti allo spostamento.

Anche il green pass europeo che entrerà in vigore a metà giugno avrà le stesse caratteristiche e consentirà la libera circolazione all'interno dei paesi europei. 

via moto.it

Categoria: